Client legacy

Preferenze client

Dopo aver installato il software client, è possibile controllare alcuni aspetti delle operazioni di backup di rete dal pannello di controllo di Retrospect Client. Non è necessario modificare le impostazioni per eseguire i backup. Nella maggior parte dei casi, le impostazioni esistenti sono quelle da utilizzare. Per aprire il pannello di controllo di Retrospect Client, procedere come segue:

Mac OS X: Dalla cartella Applicazioni, fare clic su Retrospect Client.

Windows: Dal menu Start, scegliere Tutti i programmi > Retrospect > Retrospect Client.

Linux: Eseguire RetroClient.sh dalla cartella del client installato.

Il pannello di controllo di Retrospect Client mostra le informazioni relative al computer client su cui è installato, inclusi il nome utente o computer, lo stato di accesso del client e un report relativo ad alcuni backup più recenti.

Il client Mac si presenta come segue:

04fig16.tiff

Il client Windows (il client Linux è simile) è il seguente:

04fig17.tif

Nota: oltre all'interfaccia utente grafica basata su Java, i client Linux possono essere controllati dalla riga di comando. Per visualizzare gli argomenti della riga di comando, inserire quanto segue: $retrocpl --help

Controllo accesso master

I pulsanti di scelta di attivazione e disattivazione vengono utilizzati per consentire o negare l'accesso di rete al client dal computer di backup. Durante l'installazione del software client e a ciascun avvio del computer client, il controllo è attivo per consentire l'accesso. Quando il controllo viene disattivato, Retrospect non può accedere ai dati sul computer client tramite la rete.

Preferenze generali

Il pannello di controllo di Retrospect Client contiene le preferenze utente per la gestione delle operazioni client. La schermata delle preferenze si raggiunge in modo differente negli ambienti Windows, Linux e Mac OS X.

Mac OS X: Fare clic sul pulsante Preferenze.

04fig18.tiff

Windows o Linux: Fare clic sulla scheda Preferenze, una delle quattro schede (Stato, Preferenze, Accesso e Proactive Client Backup) sulla parte superiore del pannello di controllo.

04fig19.tif

Preferenze di notifica

Queste preferenze consentono agli utenti client di specificare come ricevere le informazioni relative alle operazioni di rete di Retrospect.

Notifica dopo backup comporta la visualizzazione di un messaggio sul client al completamento di un backup o di un'altra operazione. Sul client, per chiudere la finestra del messaggio, fare clic su OK.

Notifica se senza backup in n giorni comporta la visualizzazione di un messaggio se il backup del client non è stato eseguito entro il numero di giorni specificato nella casella di immissione. Per impostazione predefinita, questa preferenza è selezionata e il numero di giorni indicato è sette.

Segnala errori disco rigido S.M.A.R.T., (solo client Windows) comporta la richiesta di un backup immediato da Backup proattivo (se applicabile) quando vengono rilevati errori sui volumi del disco rigido HP Compaq SMART del client. Per impostazione predefinita, questa preferenza è deselezionata.

Preferenza Priorità

La preferenza Priorità consente all'utente client di impostare il proprio computer in modo da privilegiare le attività eseguite dall'utente o l'operazione richiesta dal computer di backup.

Nota: tale preferenza non è necessaria per il client Mac OS X.

Trascinare il dispositivo di scorrimento e definire un'impostazione tra "Utente" e "Backup". Quando il dispositivo di scorrimento viene impostato completamente su "Utente", la massima priorità è assegnata alle operazioni dell'utente, con un conseguente rallentamento delle operazioni client di Retrospect. Quando il dispositivo di scorrimento è impostato completamente su "Backup", la massima priorità è assegnata al funzionamento del client e si riduce la velocità di risposta del computer alle azioni dell'utente.

Questa impostazione interessa il client solo durante la comunicazione attiva con il server Retrospect.

Preferenze Restrizioni di accesso

Queste preferenze consentono all'utente client di controllare l'accesso a file e cartelle sul proprio computer. Sul client Mac OS X, queste preferenze vengono visualizzate nella parte superiore della finestra di dialogo Preferenze di Retrospect Client. Sui client Windows e Linux, queste preferenze vengono visualizzate sulla scheda Accesso.

Solo accesso in lettura, consente il backup del computer client attraverso la rete ma ne impedisce la scrittura. Ciò significa che non è possibile utilizzare Retrospect per ripristinare, spostare o cancellare i file sul computer client né per rinominare i volumi. Le opzioni Script "Imposta data/ora di backup del volume sorgente", "Elimina documenti sorgente dopo la copia e la verifica" e "Sincronizza orologio" non possono essere utilizzate sul client. Per impostazione predefinita, questa funzione è disattivata.

Documenti/Cartelle/Volumi privati comporta la non disponibilità per il computer di backup di tutti i file, le cartelle o i volumi designati come privati. Per impostazione predefinita, questa preferenza è disattivata. Selezionare la casella di controllo e designare gli elementi privati come descritto di seguito.

Per designare un elemento come privato in Windows o Linux, fare clic sul pulsante Aggiungi, ricercare l'elemento desiderato, quindi fare clic su OK o Escludi. Fare nuovamente clic su Aggiungi per escludere ulteriori volumi, cartelle o singoli file. La funzionalità di privacy utilizza i nomi percorso letterali specificati. Se un file o una cartella vengono spostati o rinominati, potrebbero non essere più privati. Se viene eseguito il mount di un volume in una posizione diversa, i file e le cartelle potrebbero non essere più privati.

Per designare una voce come privata in Mac OS X, digitare un punto ("•", Opzione-8) all'inizio o alla fine del nome (posizionandolo alla fine si mantiene l'ordinamento nel Finder). Ad esempio, è possibile designare la cartella "Personale" come privata rinominandola in "Personale•".

Influenza sui backup proattivi

Sono disponibili due modi per influenzare gli script Backup proattivo dal computer client:

  • Pianificazione da un client
  • Posticipo dell'esecuzione

Pianificazione da un client

Se un client è incluso in uno script Backup proattivo, utilizzare il pannello di controllo del client per influenzarne il backup.

Nota: Backup proattivo è denominato Server di backup sul software client Mac OS X.

Mac OS X: Le preferenze Server di backup vengono visualizzate nella finestra delle preferenze di Retrospect Client.

Windows/Linux: Fare clic sulla scheda Proactive Client Backup per mostrare i relativi comandi.

04fig20.tif

Questi comandi consentono all'utente di influire sul momento in cui il computer di backup può eseguire il backup del computer client (utilizzando uno script Backup proattivo). Gli utenti normalmente utilizzano questo comando per richiedere o posticipare un backup, ma anche per ripristinare la normale pianificazione di Backup proattivo per il client in uso. Per gli script Backup proattivo sono disponibili le opzioni seguenti:

Appena possibile comporta il backup del computer client da parte del server Retrospect non appena il Backup proattivo è disponibile.

In base alla normale programmazione, comporta il backup del computer client da parte del server Retrospect a orari regolari pianificati nello script Backup proattivo. (È l'impostazione predefinita.)

Dopo ______ impedisce il backup del computer client da parte del computer di backup prima della data e ora specificata, fino a una settimana da ora. (Fare clic su ora e data e digitare il valore desiderato o fare clic sulle frecce per modificarlo.)

Fare clic su OK per accettare le impostazioni.

Posticipo dell'esecuzione

Quando è imminente l'elaborazione di un client in Backup proattivo, sul computer client viene visualizzata una finestra di dialogo con il conto alla rovescia (configurato per impostazione predefinita su 20 secondi nella scheda Opzioni dello script Backup proattivo). La finestra di dialogo offre tre modi per controllare l'imminente esecuzione dell'operazione Backup proattivo:

Attendere che il conto alla rovescia raggiunga lo zero e consentire l'esecuzione del Backup proattivo.

Fare clic su Backup per eseguire immediatamente il backup.

Fare clic su Posticipa per impostare un orario successivo per l'esecuzione del backup.

Quando l'esecuzione viene posticipata, viene registrata una voce nel Resoconto del server Retrospect.

Preferenze utente per i client

Dopo l’installazione del software client, gli utenti dei computer client possono controllare alcuni aspetti delle operazioni di backup di rete con il pannello di controllo di Retrospect Client.

Non è necessario modificare le impostazioni per eseguire i backup. Nella maggior parte dei casi, le impostazioni esistenti sono quelle che si desidera utilizzare. Per aprire il pannello di controllo di Retrospect Client, eseguire le seguenti operazioni:.

Windows: Dal menu di avvio, scegliere Programmi>Retrospect>Retrospect Client.

UNIX: Eseguire RetroClient.sh dalla cartella di installazione del client.

Mac OS X: Dalla cartella Applicazioni, aprire Retrospect Client.

Il pannello di controllo di Retrospect Client visualizza informazioni sul computer client su cui è installato, tra cui il nome dell’utente o del computer, lo stato di accesso del client e un rapporto sugli ultimi backup.

265

Il pannello di controllo del client Windows, che visualizza la scheda Stato. (Il pannello di controllo di UNIX è simile.)

266

L’applicazione client Mac OS X.

Oltre all’interfaccia utente grafica basata su Java, i client UNIX possono anche essere controllati tramite la riga di comando. Per visualizzare il contenuto della riga di comando, immettere quanto segue:

$retrocpl --help

Controllo principale di accesso

I pulsanti di scelta On e Off consentono di permettere o negare l’accesso in rete al client da parte del computer di backup. Quando si installa il software client e ogni volta che si avvia il computer client, il controllo è attivo per permettere l’accesso. Quando il controllo è disattivato, Retrospect non può accedere dalla rete ai dati sul computer client.

Per evitare permanentemente l’accesso al computer client, disinstallare il software client Retrospect come descritto in Disinstallazione di un client e del suo software.

Preferenze generali

Il pannello di controllo Retrospect Client ha preferenze utente aggiuntive per la gestione delle operazioni del client. Il modo per arrivare alle preferenze è diverso sotto Windows, UNIX e Mac OS.

Windows/UNIX: Fare clic sulla scheda Preferenze, fra le quattro in testa al pannello di controllo.

267

Le preferenze del pannello di controllo di Retrospect Client Windows.

Mac OS: Fare clic sul pulsante Preferenze.

268

Le preferenze del pannello di controllo del Retrospect Client Mac OS X.

Attesa chiusura determina quello che accade quando un utente client sceglie Chiudi dal menu Speciale di Scelta risorse. Quando questa opzione è selezionata e si sceglie Chiudi, viene visualizzata la finestra di dialogo “In attesa di backup” fino a quando il backup non ha luogo. Questa preferenza è selezionata per impostazione predefinita.

Quando questa finestra di dialogo è sullo schermo del client Macintosh, l’utente del client può fare clic su Riavvia per riavviare il client Macintosh, fare clic su Smetti per chiuderlo o non fare clic su nulla e lasciarlo per il funzionamento non assistito. Quando il computer client non è utilizzato per trenta secondi, appare uno screen saver fino a quando l’utente non preme un tasto o non sposta il mouse per tornare alla finestra di dialogo. Quando il computer di backup finisce le operazioni con questo client, chiude il client Macintosh.

Esegui in background permette al computer di backup di operare mentre l’utente client utilizza un client Macintosh. Se la casella di controllo non è selezionata, viene visualizzata una finestra di dialogo sul client durante le operazioni di rete. Questa preferenza è attivata per impostazione predefinita.

Quando viene visualizzata la finestra di dialogo, l’utente del client Macintosh può annullare l’operazione di rete per continuare a lavorare o aspettare fino a quando l’operazione non è terminata. Quando “Esegui in background” è spuntato, la finestra di dialogo non viene visualizzata durante i backup e l’utente client può impostare i livelli di priorità per le operazioni locali e di rete. Vedere sotto per dettagli.

Preferenza di priorità

La preferenza di priorità permette all’utente del computer client di favorire l’attività dell’utente o l’operazione richiesta dal computer di backup. Sotto Mac OS, questo si applica solo quando la preferenza di esecuzione “Esegui in background” è attivata.

Questa preferenza non è disponibile per il client Mac X OS.

Trascinare l’indicatore e impostarlo in qualche punto dell’intervallo tra “Utente” e “Backup”. Quando l’indicatore è impostato completamente su “Utente”, il computer dedica più attenzione all’utente, rallentando leggermente le operazioni client di Retrospect. Quando l’indicatore è impostato completamente su “Backup”, all’operazione client è data la priorità e il computer client risponde in modo leggermente meno pronto all’utente.

Questa impostazione non ha alcun effetto fino a quando il client non è in comunicazione attiva con il computer di backup.

Sotto Mac OS, l’impostazione Priorità è ignorata se il client Macintosh visualizza la finestra di dialogo “In attesa di backup”.

Preferenze per limitare l’accesso

Queste preferenze permettono all’utente client di controllare l’accesso ai file e alle cartelle del proprio computer.

Solo accesso in lettura permette al computer client di eseguire il backup attraverso la rete, ma evita la scrittura da parte del computer di backup. Questo significa che Retrospect non può ripristinare, spostare o eliminare file sul computer client, né può essere utilizzato per rinominare volumi. Le opzioni “Imposta data di backup volume”, “Sposta file” e “Sincronizza orologio” non possono essere utilizzate sul client. Questa opzione è disattivata per impostazione predefinita.

File/Cartelle/Volumi privati rende indisponibili per il computer di backup qualsiasi file, cartella o volume designato come privato. Questa preferenza è disattivata per impostazione predefinita. Selezionare la casella di controllo e designare gli elementi privati come descritto di seguito.

Per indicare un elemento come privato sotto Windows o UNIX, fare clic sul pulsante Aggiungi, scorrere l’elenco per scegliere una voce, quindi fare clic su OK o Escludi. Fare clic ancora su Aggiungi per escludere più volumi, cartelle o singoli file. La funzione di controllo di accesso utilizza i percorsi letterali specificati. Se si sposta o si rinomina un file o una cartella, non può più essere privato. Se si monta un volume in una ubicazione diversa, i suoi file e le sue cartelle non possono più essere privati.

Per indicare un elemento come privato sotto Mac OS, immettere un punto (“•”, Opzione-8) all’inizio o alla fine del nome (metterlo alla fine preserverà la sua sequenza di ordinamento in Scelta risorse). Ad esempio, si potrebbe indicare la cartella “Personale” come privata rinominandola “Personal•”.

Preferenze di notifica

Queste due preferenze permettono agli utenti dei client di specificare come vengono informati sulle operazioni di rete Retrospect.

Notifica dopo il backup indica al client di visualizzare un messaggio dopo il completamento di un’operazione di backup o di altro tipo. L’utente del client può fare clic su OK per respingere il messaggio.

Notifica se nessun backup in n giorni indica al client di visualizzare un messaggio dopo le ore 9.01 se non è stato eseguito il backup del client entro il numero di giorni specificato nella casella di immissione. Per impostazione predefinita, questa preferenza è selezionata e il numero di giorni è sette

Segnalare errori di unità HP Compaq SMART permanenti (client Windows solo) richiede un backup immediato a Proactive Backup (se applicabile) quando Retrospect viene a sapere di errori sui volumi di unità HP Compaq SMART duri del client. Questa preferenza è attiva per impostazione predefinita.

Controllo di Proactive Backup

Vi sono due modi per controllare le procedure di Proactive Backup dal computer client:

Pianificazione da un client

Se un client è incluso in una procedura Proactive Backup, è possibile utilizzare il pannello di controllo del client per determinare quando viene eseguito il backup del client.

Proactive Backup è noto come Backup Server sul software client Mac OS.

Mac OS X: Le preferenze di Backup Server vengono visualizzate nella finestra preferenze del client Retrospect.

Windows/UNIX: Fare clic sulla scheda Proactive Backup per portare i controlli in primo piano.

269

Questi controlli permettono all’utente di determinare quando sul computer client può essere eseguito il backup da parte del computer di backup (utilizzando uno script Proactive Backup). L’utente normalmente lo utilizza per avviare un backup o rinviare un backup, ma può anche riportare Proactive Backup alla pianificazione normale per questo client. Le opzioni di Proactive Backup sono:

  • Al più presto possibile fa in modo che il computer di backup esegua il backup del computer client non appena Proactive Backup è disponibile per farlo.
  • Come normalmente pianificato fa in modo che il computer di backup esegua il backup del computer client nel tempo regolarmente pianificato nello script Proactive Backup. (Questa è l’impostazione predefinita.)
  • Dopo ______ impedisce al computer di backup di eseguire il backup del computer client prima dell’ora e della data specificate, fino a una settimana dal momento attuale. (Fare clic sull’ora, sulla data e sul tipo o fare clic sulle frecce per modificarli.)

Fare clic su OK per accettare le impostazioni.

Rinvio dell’esecuzione

Quando Proactive Backup sta per eseguire il backup, appare una finestra di dialogo sullo schermo del client:

271

Conto alla rovescia di Proactive Backup in Windows/UNIX.

272

Conto alla rovescia del client Backup Server Macintosh.

La finestra di dialogo dà all’utente del client tre modi per controllare l’esecuzione dell’operazione Proactive Backup imminente:

  • Attendere che il conto alla rovescia arrivi a zero consente a Proactive Backup di operare.
  • Facendo clic su Backup si esegue immediatamente il backup.
  • Facendo clic su Rinvia si permette all’utente di impostare un tempo successivo in cui eseguire il backup.

273

Come rinviare Proactive Client Backup da un client Windows o UNIX.

274

Come rinviare Proactive Client Backup da un client Macintosh.

Quando un utente esegue un rinvio, Retrospect crea una voce nel registro delle operazioni del computer di backup.